A quale pressione dovrebbe essere trattata l'ipertensione

Ciao, cari lettori del blog KtoNaNovenkogo.ru.

Perché, prima di esaminare un paziente, sia che si tratti di una visita privata o di una consegna in ambulanza, viene sempre misurata la pressione sanguigna (BP)?

Cosa possono dirti i numeri elevati di pressione sanguigna superiore e quali problemi nel corpo sono indicati dall'elevato parametro della pressione sanguigna più bassa?.

Ipertensione

La pressione sanguigna nei vasi è uno dei parametri principali dello stato di salute, che deve essere costantemente monitorato.

Se il livello della pressione sanguigna non corrisponde ai valori di riferimento (normale), si tratta di una sorta di "segnale di soccorso", avvertimento della presenza di problemi nel corpo.

Pertanto, i dati della pressione superiore (sistolica - S) e inferiore (diastolica - D) forniscono al medico una direzione aggiuntiva nella ricerca diagnostica.

Il processo di formazione della pressione arteriosa dipende dallo stato del sangue e dei vasi sanguigni e dal "mediatore neuroumorale" che regola l'intero processo. Anche lievi violazioni nella catena di questo processo portano all'instabilità della pressione sanguigna superiore o inferiore o a due parametri contemporaneamente.

L'ipertensione in medicina è chiamata ipertensione arteriosa, a condizione che sia aumentata periodicamente e ipertensione (come è?), Se l'aumento della pressione è stabile.

Queste differenze sono molto importanti nella prescrizione del trattamento..

L'ipertensione può essere controllata in modo indipendente, senza causare molti danni al corpo (con l'aiuto di rimedi casalinghi e medicinali selezionati individualmente).

Ma con un corso stabile di ipertensione, le compresse da alta pressione sanguigna dovranno essere prese per la vita, poiché questa condizione è un enorme rischio di sviluppo:

  1. crisi ipertensive;
  2. patologie cardiovascolari;
  3. difetti cardiaci;
  4. anemia (che cos'è?), ictus (che cos'è?) e infarto.

La pressione arteriosa sistolica e diastolica può aumentare.

I tassi più alti aumentano, di regola, nelle donne.

Uomini e persone di età sono soggetti ad un aumento del parametro inferiore.

Cause di alta pressione

La principale causa principale dell'ipertensione arteriosa è lo stress, o meglio, l'ormone epinefrina (adrenalina), rilasciata nel flusso sanguigno in condizioni stressanti o scatenata dal rilascio di paura.

Questo ormone è secreto dalla struttura cerebrale delle ghiandole surrenali e ha un potente effetto di vasocostrittore e azione mobilitante. La natura stessa si è occupata di proteggere il corpo..

Se una persona è arrabbiata, spaventata, si sta preparando per un attacco o una rapida partenza, le sue navi sono gravemente ristrette per prevenire grandi perdite di sangue, in caso di possibili lesioni o lesioni.

L'abbondante rilascio di adrenalina nel sangue è un buon segno in situazioni vitali, ma un prolungato effetto spasmodico può trasformarsi in un danno irreparabile per il corpo. Pertanto, è molto importante neutralizzare gli effetti ormonali nel più breve tempo possibile dopo situazioni stressanti..

Molti di noi hanno familiarità con una condizione in cui notizie spiacevoli causano tremori dolorosi alla testa e dolore al cuore, che è innescato da un forte rilascio di adrenalina con il suo effetto vasocostrittore. Di conseguenza - aumento della pressione sanguigna.

Il restringimento a lungo termine dei vasi miocardici porta alla carenza di ossigeno nella struttura cellulare del tessuto muscolare del cuore e allo sviluppo della necrosi tissutale vicino ai vasi cardiaci.

In assenza di una terapia tempestiva, qualsiasi carico, sia emotivo che fisico, può portare alla rottura di un muscolo che perde - un infarto. Non importa a quale età il paziente e qual è lo stato del suo cuore.

Un ulteriore fattore nella formazione di alta pressione sanguigna è la consistenza del sangue (in particolare, il suo ispessimento) e le condizioni patologiche dei vasi sanguigni.

Ciò contribuisce a:

  1. dieta impropria con eccesso di sale e acidi grassi;
  2. mancanza di esercizio fisico (come è?), a causa di uno stile di vita sedentario;
  3. mancanza di attività fisica equilibrata;
  4. violazione sistematica del regime di acqua potabile;
  5. cattive abitudini.

Con l'età, il sistema vascolare subisce vari cambiamenti patologici e sotto l'influenza dell'adrenalina, la pressione sanguigna di solito aumenta.

L'aggiunta di carichi anche minori in questo momento può portare alla rottura della parete vascolare e delle emorragie. In questo caso, l'emorragia può interessare qualsiasi organo - cervello, cuore o reni.

La condizione causata da "stress silenzioso" - anche la tensione nervosa prolungata è pericolosa. Anche con un piccolo ma costante rilascio di adrenalina nel sistema circolatorio, si forma la pressione alta, che si sviluppa secondo il solito schema.

Non è raro che la pressione arteriosa sistolica alta sia accompagnata da un aumento della pressione diastolica inferiore o si manifesti in tandem (è questo?) Con un polso alto.

Qual è l'aumento della pressione più bassa

La formazione di alta pressione inferiore è simile.

Solo in contrasto con l'ipertensione arteriosa sistolica, il cui sviluppo è l'adrenalina, l'aumento della pressione arteriosa diastolica è causato dalla renina secreta dai reni - una proteina che aumenta l'ipertensione nel sistema vascolare.

Pertanto, i segni di alta pressione sanguigna bassa sono un indicatore affidabile di patologie renali..

Fattore contributivo - Coerenza del sangue denso.

I reni sono in grado di filtrare liberamente fino a 100 litri di sangue in un'ora, a condizione che sia liquido e leggermente alcalino, se è denso e viscoso, con uno squilibrio nell'equilibrio alcalino, quindi si verifica un rapido blocco dei tubuli renali.

Per non disturbare la velocità di filtrazione e garantire un ritorno tempestivo del sangue al cuore, le ghiandole surrenali iniziano un aumento della pressione sanguigna.

Il lungo lavoro dei reni in questa modalità provoca lo sviluppo di patologie vascolari, che alla fine portano alla rottura dei tubuli, alla perdita di zucchero e proteine ​​nelle urine e all'aggiunta di microrganismi patogeni che contribuiscono allo sviluppo di varie malattie renali.

Inoltre, i fattori causali secondari contribuiscono alla formazione di alta pressione sanguigna nei vasi: funzione alterata dei sistemi genito-urinario ed endocrino, processi tumorali, problemi alle ghiandole surrenali, gravidanza e obesità. Non è possibile scartare la predisposizione ereditaria.

Tre principali cause di alta pressione sanguigna

  1. alti numeri di pressione sanguigna superiore - questa è la pressione stressante dovuta allo spasmo vascolare, ad esempio - 170/85.
  2. Se c'è un aumento del numero di abbassamento della pressione sanguigna, ad esempio - 130/100, il motivo potrebbe essere dovuto alla viscosità e alla densità del sangue, alla presenza di malattie renali o disfunzione surrenalica.
  3. Se entrambi gli indicatori sono aumentati, la probabile causa è associata a disturbi funzionali del sistema cardiovascolare.

Sintomi

I sintomi dell'ipertensione si manifestano in diversi modi:

  1. mal di testa al mattino, localizzato nella regione occipitale:
  2. segni di acufene - rumore estraneo o ronzio nelle orecchie;
  3. insonnia, aumento dell'irritabilità e dell'ansia;
  4. stanchezza e palpitante nella testa;
  5. sudorazione e arrossamento del viso (iperemia);
  6. gonfiore delle palpebre, del viso e degli arti, dovuto alla ritenzione di liquidi nel corpo;
  7. palpitazioni cardiache e aritmie cardiache.

È l'ultimo paragrafo che dice che l'ipertensione è accompagnata da un polso intenso. Considera ciò che serve come prerequisito.

Impulso alto ad alta pressione

La pressione vascolare e il polso sono interconnessi.

La pressione determina il tono vascolare e il volume minuto della circolazione sanguigna (gittata cardiaca del sangue durante una riduzione). Maggiore è la pulsazione cardiaca più spesso, maggiore è il rilascio di volume del sangue e maggiore pressione sanguigna.

Questi processi sono regolati dai due sottosistemi dell'ANS - quello simpatico, che è responsabile dell'aumento dell'impulso e della pressione? e parasimpatico, riducendo questi parametri.

Lo squilibrio tra i sottosistemi e porta ad un aumento simultaneo della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

I fattori che provocano possono includere:

  1. lo sviluppo dell'ipertensione arteriosa;
  2. la presenza di patologie endocrine, in particolare - iperteriosi;
  3. patologie infettive accompagnate da febbre alta;
  4. malattie mentali e oncologiche.

Nelle persone sane, tale anomalia può verificarsi con uno sforzo fisico eccessivo, stress, eccesso di cibo, uso di droghe e bevande stimolanti (alcol, bevande contenenti caffeina). Sintomi clinici potrebbero non verificarsi..

In presenza di malattie di fondo, è possibile aggiungere i seguenti segni generali di aumento della pressione sanguigna:

  1. feci frequenti;
  2. ipersensibilità al calore;
  3. forte sudorazione;
  4. disturbi del linguaggio;
  5. debolezza muscolare degli arti;
  6. convulsioni (convulsioni).

La manifestazione di tali segni richiede cure mediche di emergenza..

Come affrontare la pressione alta e cosa fare

La prima cosa da fare con un aumento della pressione sanguigna è consultare un terapista e sottoporsi a un esame dettagliato per identificare la causa.

Solo dopo questo, il medico può scegliere un piano di terapia individuale tenendo conto delle caratteristiche di un particolare organismo. È impossibile curare la malattia da solo arrestando i sintomi, senza eliminare la causa.

È possibile alleviare la situazione in modo indipendente, solo con aumenti episodici della pressione sanguigna nei vasi (ipertensione arteriosa).

Il primo passo è rimuovere l'eccessiva adrenalina dal corpo - gli effetti dello stress.

Viene escreto insieme a sudore, urina o lacrime..

Per fare questo, devi correre e sudare, bere un diuretico o piangere, se possibile.

A proposito, sono le lacrime delle donne che aiutano le donne a evitare un infarto, a differenza degli uomini.

Se singhiozzare e correre non riescono, riscaldare leggermente l'acqua alcalina a 40 ° C e bere almeno 0,5 litri.

Ciò contribuisce all'espansione dei vasi sanguigni, consente di sudare bene il corpo e far fronte facilmente a piccoli bisogni.

Va ricordato che oltre alle cattive notizie, il rilascio di adrenalina nel sistema circolatorio provoca stati di estasi entusiasta, nonché intrattenimento estremo. Pertanto, facendo un tale piacere, non dimenticare le possibili conseguenze.

Riporta rapidamente la pressione alla normalità con:

  1. esercizi di corretta respirazione profonda;
  2. bagni caldi per mani e piedi, impacchi caldi con aceto di mele sulla parte posteriore della testa, che consentirà alle navi di espandersi;
  3. bagni di ghiaccio per le mani, che aiutano a ridurre la frequenza cardiaca e, di conseguenza, la pressione;
  4. tè caldo con menta piperita, limone e zenzero.

Contribuisci anche a ridurre la pressione di curcuma (che cos'è?), Fagioli, cioccolato nero e banane.

Bevande con aronia, mirtilli rossi e viburno, carota appena spremuta, cetriolo, succo di barbabietola e tè verde debole.

Particolare attenzione deve essere prestata alla nutrizione. Puoi leggere di più su prodotti e diete che riducono la pressione sanguigna nella tabella:

Quando vengono utilizzate compresse ad alta pressione

Per il trattamento dei segni persistenti di ipertensione (ipertensione), è richiesta una terapia farmacologica selezionata individualmente..

Nell' "arsenale" della medicina moderna ci sono molti farmaci pertinenti di vari gruppi farmacologici, che sono ampiamente pubblicizzati su Internet.

Ma è altamente sconsigliato scegliere autonomamente le pillole per l'alta pressione, anche se il migliore amico ha provato la medicina su se stesso.

Ogni organismo è individuale e ha il suo accompagnamento di fondo. Inoltre, anche il farmaco più valutato ha un sacco di insidie ​​e limitazioni in uso.

Può servire come "panacea" per un paziente e danneggiare un altro. La selezione dei farmaci deve essere effettuata da uno specialista qualificato.

Se non vi è alcuna possibilità di consultare urgentemente un medico, in situazioni di emergenza è possibile usufruire di una sorta di "pronto soccorso", mettendo una compressa captopres sotto la lingua o prendendo una compressa triplexam al mattino e alla sera.

Ciò consentirà di stabilizzare temporaneamente la condizione e visitare un medico.

Questo problema è stato risolto in modo completo. È necessario stabilizzare non solo la pressione sanguigna, ma anche per fermare la causa stessa, scegliendo la terapia per la patologia di fondo che ha servito da catalizzatore per la malattia.

Autore dell'articolo: chirurgo pediatrico Victoria Sitchenko Mikhailovna

L'alta pressione è quanto, quale pressione dovrebbe essere considerata alta?

La pressione media normale è 120/80. Per la maggior parte dei giovani e delle persone di mezza età, 140/90 è considerato elevato. Ma per coloro la cui pressione normale è molto bassa e 120/80 può sembrare elevata nel benessere.

Inoltre, i limiti di pressione ammissibile aumentano con l'età (superiore), per una persona di 80 anni, nella maggior parte dei casi, la pressione di 140-160 / 90 non è molto preoccupante, deve solo essere più alta, perché altrimenti non si spinge il sangue attraverso i vasi sanguigni intasati per la vita.

Secondo gli standard attuali, l'alta pressione è superiore a 140/90. I numeri sono universali. Si presume che siano adatti a tutti, ma ci sono ancora alcune sfumature qui.

  1. Devi conoscere la pressione di lavoro di una persona. Diciamo che ce l'ho 110/70. Di conseguenza, 120/80 - questo sarà già un po 'alto e 130/90 - e molto alto.
  2. Età. Più la persona è anziana, più i numeri alti saranno normali per lui. A causa, naturalmente, che a questo punto le loro piaghe si sono già accumulate, che formano questa pressione.
  3. C'è ancora un momento di benessere, ma per quanto ho capito, anche se è perfetto, l'ipertensione è ancora distruttiva per il cuore. Cioè, se una persona si sente benissimo, diciamo, a 150/100, il cuore lo esaurisce comunque.
  4. È inoltre necessario tenere conto della differenza tra la pressione superiore e quella inferiore. Non capisco bene questo problema, ma ricordo che più piccolo è, peggio: cioè una pressione di 150/100, ad esempio, è preferibile a 120/100.

La norma della pressione sanguigna per un adulto è 120/80.

Se hai costantemente la pressione alta, prima di tutto, devi consultare un terapeuta. Ti esaminerà, ti prescriverà dei farmaci..

Se ti viene diagnosticata l'ipertensione, devi capire da solo e provare ad accettare quanto segue.

  1. Su base continuativa, è necessario assumere i farmaci raccomandati dal medico.
  2. Tieni traccia della tua pressione sanguigna ogni giorno.
  3. Cerca di condurre lo stile di vita più attivo. Prova a fare almeno 10 mila passi ogni giorno, sciare in inverno, andare in bicicletta in estate, nuotare.
  4. Normalizza il tuo peso. Se ci sono chili in più, prova a rimuoverli.
  5. Mangia correttamente. Il terapista ti dirà la dieta, ci sono molti consigli per la nutrizione per l'ipertensione su Internet.
  6. Limitare il consumo di alcol, smettere di fumare.

La cosa più importante è che tutto ciò che è scritto sopra viene eseguito su base continuativa.

E non automedicare. Tutti i rimedi popolari, se aiutano, non per molto.

Una pressione sanguigna molto alta può causare un ictus o un infarto. Pertanto, se non ti senti bene, chiama immediatamente un'ambulanza.

So tutto quello che ho descritto in prima persona. Nel tempo più lungo, "saltò" la pressione sanguigna. Ora prendo regolarmente medicine, la mia pressione sanguigna è tornata alla normalità..

Questa è una domanda molto difficile, Elena.

Dipende tutto dal tipo di pressione che una persona ha in una normale, "normale", se si può dire così.

C'è un folto gruppo di persone che, rispetto alla norma (da 120 a 80), la pressione è costantemente ridotta (da 100 a 70 e persino da 90 a 60) e sono chiamate ipotensive. quindi per loro, la pressione da 160 a 90 è già una crisi (ipertonica).

E per le persone che non sono ipotensive, la pressione elevata è considerata superiore a 140-90.

Lascia che ti ricordi che è necessario misurare la pressione più volte e quindi visualizzare la media.

e misuralo in relativa pace, e non dopo aver sollevato la barra o una corsa di cinque chilometri.

Se la pressione supera 140 a 90, alla persona viene diagnosticata l'ipertensione. Tutte le scuse sulla pressione "lavorativa", e la gente spesso pensa che la solita pressione sia sicura per loro, e per 160, se non lo fa, è molto dannoso. Per l'ipotonica, anche un aumento a 110 può essere molto doloroso e a 130 ci sono ictus.

Normale, o anche direi "ideale", se si può parlare della pressione sanguigna in questo modo, si considera 120/80. Di tale pressione, si può spesso sentire la frase "Come un astronauta". Ci sono deviazioni da questa cifra. Ad esempio, in basso 70 e in alto 130. Che non è una sorta di grandi deviazioni. Succede che la pressione è diversa. Ad esempio, in una persona, è un po 'più basso per tutta la vita. Questi sono chiamati ipotonici. E a una pressione "normale", non starà molto bene. Cioè, esiste ancora una cosa come "pressione di lavoro". Anche un medico pone spesso questa domanda misurandola. E qual è la tua "pressione di lavoro"? Che, sebbene possa differire di una dozzina o due unità, ma che per te è "familiare" e in cui ti senti normale. Ad esempio, ho un diastolico normale superiore e inferiore. È 90. E quando mi sento a disagio nella zona del cuore, della testa e in generale. Prendo immediatamente un tonometro. E di regola, non invano. Il fondo di solito misura 100. Cosa può essere aggiunto. Dovresti monitorare la tua pressione ed essere sicuro di avere un tonometro a casa. Essere in grado di usarlo non è difficile. E può mostrare molto. Ad esempio, con mal di testa, la pressione spesso non è normale. Ed è necessario dirigere il trattamento per normalizzare la pressione del generale e non bere antidolorifici. Dobbiamo combattere la causa, non l'effetto.

Alta pressione sanguigna: cause, sintomi

Alta pressione. Le cause

Il problema dell'alta pressione è abbastanza comune. Secondo varie fonti, dal 25 al 40% della popolazione adulta ne soffre. Nelle persone di età superiore ai 65 anni, questa cifra raggiunge il 60%.

I sintomi dell'ipertensione, cioè un persistente aumento prolungato della pressione sanguigna, sono diversi, ma l'ipertensione arteriosa è considerata una delle principali (la presenza di alta pressione propria, che è indicata dal tonometro). Tra le principali cause di questa condizione sono:

  • Colesterolo alto nel sangue, che porta alla comparsa di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni,
  • sovrappeso,
  • stress, mancanza di attività fisica,
  • nefropatia,
  • malattie endocrine,
  • malattie cardiache e vascolari,
  • neoplasie del cervello.

Non diagnosticare un tumore al cervello in te stesso, solo guardando il tonometro, un medico deve comunicare con ogni paziente specifico! L'ipertensione non è l'unico criterio diagnostico e dovresti consultare uno specialista se sospetti l'ipertensione.

Sintomi di alta pressione

Ad alta pressione, una persona può sentire:

  • Mal di testa,
  • vertigini,
  • "Mosche" davanti agli occhi,
  • rumore nelle orecchie,
  • sensazione pressante negli occhi.

Tutti questi sintomi possono parlare di altre patologie, quindi se appare uno di loro, dovresti consultare un medico. Il materiale è solo a scopo informativo.!

Un ruolo significativo nello sviluppo dell'ipertensione è svolto dall'ereditarietà. Quando una malattia sta appena iniziando a svilupparsi, molte persone non prestano attenzione ad essa e cercano solo di "abbattere" i tassi elevati con le pillole, spesso senza prescrizione medica, il che aggrava solo una condizione spiacevole. Ma lo sviluppo di questo disturbo può portare a gravi complicazioni: infarto, ictus, encefalopatia e molti altri.

L'alta pressione è pericolosa?

Ad alta pressione, può svilupparsi una crisi ipertensiva, la cui approssimazione è indicata da:

  • mal di testa,
  • dispnea,
  • cardiopalmus,
  • vertigini.

La crisi ipertensiva è un aumento critico della pressione, va notato che può verificarsi anche con tassi relativamente bassi, specialmente tra i giovani. Pertanto, vale la pena prestare attenzione innanzitutto ai sintomi e non agli indicatori del tonometro. La crisi ipertensiva può essere accompagnata da vomito e persino convulsioni o perdita di coscienza. L'attacco deve essere fermato immediatamente e, per questo, chiama un'ambulanza.

Alta pressione sanguigna - cosa fare?

Durante l'attesa di un medico, puoi applicare freddo sulla testa del paziente e fare un pediluvio caldo. Per ridurre il flusso di sangue al cuore, si consiglia di sedersi con le gambe abbassate. Con sintomi neurologici (vomito, convulsioni, coscienza alterata), dolore dietro lo sterno, mancanza di respiro, è urgentemente necessario un aiuto medico. Questa condizione richiede sempre il ricovero in ospedale, perché può sviluppare un infarto o un ictus..

Le persone che soffrono di ipertensione dovrebbero essere sotto la supervisione sistematica di un medico e seguire rigorosamente le sue raccomandazioni. Per la prevenzione è:

  • Segui il regime e dormi abbastanza,
  • Evita situazioni stressanti.,
  • Combatti uno stile di vita sedentario,
  • Mangia regolarmente e sano,
  • Limitare l'assunzione di sale,
  • Escludere dalla dieta caffè, tè forte, grassi e fritti, carni affumicate, cioccolato, bevande a elevato contenuto di zucchero.

Per eventuali sintomi che possono indicare la pressione alta, consultare un medico.

Ipertensione (alta pressione sanguigna)

L'ipertensione è una malattia comune in cui la pressione sanguigna sulle pareti delle arterie è abbastanza alta da causare a lungo termine problemi di salute, in particolare le malattie cardiache.

La pressione sanguigna è determinata sia dal volume di sangue pompato dal cuore sia dall'elasticità delle arterie. Più sangue pompa il cuore e più strette sono le arterie, più alta è la pressione sanguigna.

L'ipertensione (ipertensione) può essere presente per diversi anni senza alcun sintomo. Anche in assenza di sintomi visibili, si verificano danni ai vasi sanguigni e al cuore e questo danno può essere rilevato. L'ipertensione non controllata aumenta il rischio di gravi problemi di salute, inclusi infarto e ictus.

L'ipertensione di solito si sviluppa nel corso di molti anni e alla fine colpisce quasi tutti. Fortunatamente, l'ipertensione è facile da rilevare. E non appena scopri di avere l'ipertensione, puoi andare dal medico per controllare la pressione.

Quando si determina la pressione sanguigna, vengono registrati due valori: quello superiore, quando il cuore si contrae (sistole), quello inferiore, quando si rilassa tra i colpi (diastole). Il valore della pressione arteriosa è scritto come segue: pressione sistolica, barra, pressione diastolica, ad esempio 120/80 mm RT. Arte. (millimetri di mercurio). Questa voce recita: "centoventi per ottanta".

L'aumento della pressione sanguigna è considerato se il sistolico a riposo è in media 140 mm Hg. Arte. o più, diastolico a riposo in media - 90 mm RT. Arte. o più o c'è un aumento in entrambi i valori. Con la pressione alta, sia sistolica che diastolica sono generalmente aumentate.

Con ipertensione sistolica isolata, la pressione sistolica è di 140 mm Hg. Arte. o più, ma il diastolico è inferiore a 90 mm Hg, cioè la pressione diastolica è nell'intervallo normale. L'ipertensione sistolica isolata è diffusa nelle persone anziane. In quasi tutte le persone, la pressione sanguigna aumenta con l'età e la pressione sistolica continua ad aumentare di almeno 80 anni e la pressione diastolica, passando a 55-60 anni, si stabilizza o addirittura inizia a diminuire.

L'ipertensione maligna è una forma particolarmente grave di alta pressione sanguigna. Se questa malattia non viene trattata correttamente, di solito porta alla morte entro 3-6 mesi. Questa è una condizione abbastanza rara che si verifica in circa 1 su ogni 200 persone che hanno la pressione alta. L'ipertensione maligna è molte volte più comune negli uomini rispetto alle donne e nelle persone appartenenti al basso livello socioeconomico.

La maggior parte delle persone con ipertensione non presenta sintomi specifici, anche se la loro pressione sanguigna raggiunge un livello pericoloso.

Alcune persone con ipertensione possono avere mal di testa, mancanza di respiro o sangue dal naso, ma questi sintomi non sono specifici e di solito non compaiono fino a quando la pressione sanguigna non raggiunge valori pericolosi o addirittura letali..

La misurazione della pressione sanguigna è spesso una procedura medica standard..

Chiedi al tuo medico di misurare la pressione sanguigna almeno ogni due anni, a partire dall'età di 18 anni. Se ha 40 anni o più o se ha 18-39 anni, ma ha un rischio maggiore di sviluppare ipertensione, chieda al medico di prendere la pressione sanguigna ogni anno. La pressione deve essere misurata su entrambe le mani in modo da poter notare la differenza. È anche importante utilizzare un bracciale di dimensioni adeguate. Il medico può raccomandare una misurazione più frequente della pressione arteriosa se ti è già stata diagnosticata l'ipertensione o se hai altri fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Nei bambini, a partire dall'età di tre anni, la pressione viene generalmente misurata durante una visita medica annuale..

Se visiti raramente un medico, puoi misurare la pressione sulle promozioni di aziende mediche e altri eventi gratuitamente. Inoltre, in alcune farmacie ci sono distributori automatici che misurano la pressione gratuitamente. Tuttavia, l'accuratezza delle letture di tali macchine dipende da diversi fattori, tra cui la dimensione appropriata del bracciale e l'uso corretto della macchina. Consultare il proprio medico su come utilizzare le macchine pubbliche per la misurazione della pressione sanguigna..

Esistono due forme di ipertensione..

Ipertensione primaria (essenziale)
Nella maggior parte dei pazienti adulti, la causa dell'ipertensione non può essere distinta. Questa è ipertensione primaria o essenziale. Si sviluppa gradualmente nel corso degli anni.


Ipertensione secondaria
In alcune persone, l'ipertensione è una conseguenza di un'altra malattia. Tale ipertensione è chiamata secondaria e, di regola, si manifesta bruscamente e porta a un aumento della pressione maggiore dell'ipertensione primaria. Una varietà di malattie e sostanze chimiche può causare ipertensione secondaria, tra cui:

  • Apnea ostruttiva del sonno
  • Nefropatia
  • Tumori surrenali
  • Malattia della tiroide
  • Alcuni difetti vascolari congeniti
  • Alcuni farmaci (contraccettivi, medicine per il raffreddore, vasocostrittori per il raffreddore comune, antidolorifici da banco e alcuni farmaci da prescrizione)
  • Droghe illegali come cocaina e anfetamine
  • Abuso di alcol e alcolismo

Esistono molti fattori di rischio per lo sviluppo di ipertensione, tra cui:

  • Età. Il rischio di ipertensione aumenta con l'età. In giovane età, circa 45 anni, il rischio di sviluppare ipertensione è maggiore negli uomini. Nelle donne, il rischio di sviluppare ipertensione aumenta dopo 65 anni.
  • Gara. L'ipertensione è particolarmente comune tra i negroidi e spesso si sviluppa in essi in età precoce rispetto ai caucasici. Complicanze gravi (ictus, infarto e insufficienza renale) sono anche più comuni nelle persone di razza Negroide..
  • Storia di famiglia. L'ipertensione è spesso una caratteristica familiare..
  • Sovrappeso o obesità. Più pesi, più sangue è necessario per fornire ai tessuti ossigeno e sostanze nutritive. Con un aumento del volume del sangue che circola attraverso i vasi sanguigni, aumenta anche la pressione sulle pareti delle arterie..
  • Inadeguata attività fisica. Le persone inadeguatamente attive tendono ad avere una frequenza cardiaca più alta. Maggiore è la frequenza cardiaca, più il cuore deve lavorare e maggiore è la pressione sulle arterie. Un'attività fisica inadeguata aumenta anche la probabilità di ingrassare..
  • Uso del tabacco. Fumare o masticare tabacco non porta solo a un immediato aumento temporaneo della pressione. Le sostanze chimiche contenute nel tabacco possono danneggiare le pareti delle arterie. Di conseguenza, le arterie si restringono, il che porta ad un aumento della pressione. Il fumo passivo può anche aumentare la pressione sanguigna..
  • Eccesso di sale (sodio) negli alimenti. L'eccesso di sodio negli alimenti può indurre il corpo a trattenere l'acqua, aumentando la pressione.
  • Carenza di potassio negli alimenti. Il potassio aiuta a mantenere l'equilibrio di sodio nelle cellule. Se il corpo non riceve o conserva una quantità sufficiente di ioni di potassio, troppi ioni di sodio possono accumularsi nel sangue.
  • Carenza di vitamina D negli alimenti. Non è del tutto chiaro se la mancanza di vitamina D negli alimenti possa portare all'ipertensione. La vitamina D può influenzare l'enzima sintetizzato nei reni e influisce sulla pressione.
  • Abuso di alcool. Nel tempo, l'abuso di alcolici può danneggiare il cuore. Bere più di due bottiglie di birra (due bicchieri di vino, due bicchieri di vodka) al giorno per gli uomini e più di una bottiglia di birra (un bicchiere di vino, un bicchiere di vodka) al giorno per le donne può portare a ipertensione. Se bevi alcolici, fallo con parsimonia. Nel caso di adulti sani, ciò significa non più di una bottiglia di birra (un bicchiere di vino, un bicchiere di vodka) per donne di qualsiasi età e uomini sopra i 65 anni. Per gli uomini di età inferiore ai 65 anni, la dose consentita è il doppio.
  • Fatica. Alti livelli di stress possono portare a un aumento temporaneo della pressione. Se si tenta di rilassarsi a causa di eccesso di cibo, fumo o alcol, questo può peggiorare il problema con la pressione alta..
  • Alcune malattie croniche Malattie croniche come malattie renali, diabete o insufficienza respiratoria nel sonno (apnea notturna) aumentano il rischio di sviluppare ipertensione..

A volte la gravidanza contribuisce ad aumentare la pressione.

Sebbene l'ipertensione sia più comune negli adulti, è anche possibile nei bambini. In alcuni bambini, l'ipertensione si sviluppa a causa di malattie renali o cardiache. Ma in un numero crescente di bambini, uno stile di vita malsano (dieta non sana, obesità o mancanza di attività fisica) contribuisce allo sviluppo dell'ipertensione.

Una pressione eccessiva sulle pareti delle arterie causata da una maggiore pressione può danneggiare sia i vasi sanguigni che gli organi del corpo. Maggiore è la pressione e più a lungo rimane incontrollata, maggiore è il danno..

L'ipertensione non controllata può portare alle seguenti complicazioni:

  • Infarto o ictus. L'ipertensione può portare a aterosclerosi (indurimento e ispessimento delle arterie), che può causare infarto, ictus o altre complicazioni..
  • Aneurisma. L'ipertensione provoca assottigliamento e sporgenza dei vasi sanguigni - la formazione di aneurisma. La rottura dell'aneurisma può portare alla morte.
  • Insufficienza cardiaca. Al fine di pompare il sangue contro l'aumento della pressione nei vasi, il muscolo cardiaco si ispessisce. Alla fine, anche un muscolo cardiaco ispessito potrebbe non essere in grado di far pompare abbastanza sangue, causando insufficienza cardiaca..
  • Indebolimento e restringimento dei vasi sanguigni nei reni. Ciò può comportare una compromissione della funzionalità renale..
  • Ispessimento, restringimento o rottura dei vasi sanguigni negli occhi. Ciò può causare perdita della vista..
  • Sindrome metabolica. Questa sindrome comprende una serie di disturbi metabolici (metabolismo), tra cui un aumento della circonferenza della vita, un aumento dei trigliceridi nel sangue e un basso contenuto di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL, colesterolo "buono"), ipertensione e alti livelli di insulina nel sangue. Queste condizioni aumentano la probabilità di sviluppare diabete, malattie cardiache e ictus..
  • Problemi con la memoria o la comprensione. L'ipertensione non controllata può influenzare la capacità di pensare, ricordare e guarire. Le persone con ipertensione hanno maggiori probabilità di avere problemi con la memoria o la comprensione..

Se sospetti di avere ipertensione, fissa un appuntamento con il tuo medico di famiglia o medico di famiglia per misurare la pressione sanguigna..
Non sono richiesti preparati speciali per misurare la pressione. Indossare indumenti a maniche corte in modo che il bracciale del dispositivo di misurazione della pressione si adatti meglio al braccio. Prima della procedura, evitare di mangiare cibi e bevande contenenti caffeina. Potrebbe essere più comodo usare il bagno prima della procedura..
Alcuni farmaci (farmaci per il raffreddore da banco, antidolorifici, antidepressivi, contraccettivi e altri) possono aumentare la pressione sanguigna, quindi dovresti preparare un elenco di farmaci e integratori alimentari che stai assumendo prima di incontrare un medico. Non smettere di assumere farmaci da prescrizione senza il parere del medico se pensi che aumentino la pressione sanguigna..
Un piccolo lasso di tempo è previsto per l'accoglienza e le discussioni spesso richiedono molte domande, quindi ha senso prepararsi all'appuntamento. Le seguenti informazioni ti aiuteranno a prepararti per il tuo appuntamento e scoprirai cosa puoi aspettarti dal tuo medico..


cosa sai fare

  • Annota tutti i sintomi che osservi. L'ipertensione ha raramente sintomi, ma è un fattore di rischio per le malattie cardiache. Se segnali sintomi come dolore toracico o mancanza di respiro, sarà più facile per il tuo medico decidere quanto aggressivo dovrebbe essere il trattamento per l'ipertensione..
  • Registra le informazioni personali chiave, tra cui una storia familiare di ipertensione, colesterolo alto, malattie cardiache, ictus o diabete, nonché recenti gravi situazioni stressanti o recenti cambiamenti nello stile di vita..
  • Porta con te un familiare o un amico, se possibile. A volte è difficile ricordare tutte le informazioni che il medico riferisce durante l'appuntamento. Il tuo compagno potrebbe ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato..
  • Preparati a discutere la tua dieta o esercizio fisico. Se non sei già a dieta e non segui un piano di esercizi, preparati a discutere con il tuo medico le difficoltà che potresti incontrare all'inizio.
  • Annota le domande che prevedi di porre al medico.

Il tempo di ricezione è limitato, quindi preparare un elenco di domande ti permetterà di trascorrere questo tempo nel modo più efficace. Scrivi le domande in ordine da più importante a meno importante, nel caso in cui non hai tempo di chiedere tutto. In caso di ipertensione, i problemi principali includono:

  • Di quali procedure diagnostiche ho bisogno??
  • Ho bisogno di medicine?
  • Quali alimenti dovrei mangiare e quali dovrebbero essere evitati?
  • Qual è un livello accettabile di attività fisica per me?
  • Ogni quanto devo prendere la pressione sanguigna del mio medico??
  • Dovrei prendere la pressione sanguigna a casa??
  • Quali sono le alternative al tuo approccio terapeutico??
  • Ho altre malattie. Come tenerne conto durante il trattamento?
  • Quali restrizioni dovrei osservare??
  • Devo contattare uno specialista?
  • Esiste un analogo economico (generico) del medicinale prescritto?
  • Ci sono brochure o altri materiali stampati che posso portare a casa e leggere?
  • Quali siti Web di informazioni consigliate?

Oltre alle domande preparate, sentiti libero di fare domande mentre parli con il tuo medico se qualcosa non è chiaro..


Cosa aspettarsi da un medico
Il medico ti farà una serie di domande. Se sei pronto per le risposte in anticipo, questo farà risparmiare tempo per discutere i punti su cui vuoi soffermarti più in dettaglio. Il medico può porre le seguenti domande:

  • Qualcuno dei tuoi parenti soffriva di colesterolo alto, ipertensione o malattie cardiache??
  • Qual è la tua dieta e attività fisica?
  • Bevi alcolici? In quali quantità e con quale frequenza?
  • Fumi?
  • Quando è stata l'ultima volta che hai misurato la pressione? Qual è stato il risultato della misurazione?


Quali misure possono essere prese prima di prendere
Non è mai troppo tardi per cambiare il tuo stile di vita: smetti di fumare, passa a cibi sani e diventa più fisicamente attivo. Questa è la prima linea di difesa nella lotta contro l'ipertensione e le sue complicanze, inclusi infarto e ictus.

Per misurare la pressione, il medico o l'infermiere avvolge un braccio attorno a un bracciale gonfiabile e esegue una misurazione utilizzando un misuratore di pressione sanguigna.

La pressione è misurata in millimetri di mercurio (mmHg o mm Hg) ed è caratterizzata da due numeri. Il primo valore, o superiore, è la pressione nelle arterie al momento della contrazione del cuore (valore sistolico). Il secondo valore, o inferiore, caratterizza la pressione nelle arterie tra le contrazioni (valore diastolico).

Il valore della pressione è classificato in quattro categorie:

  • Pressione normale. La pressione non è elevata se è inferiore a 120/80 mmHg. st.
  • Preipertensione. Con la preipertensione, la pressione sistolica è di 120-139 mm RT. Art. E diastolico - 80-89 mm RT. Arte. La preipertensione tende a peggiorare nel tempo.
  • Ipertensione di primo grado. Pressione sistolica 140-159 mm RT. Art. E diastolico - 90-99 mm RT. st.
  • Ipertensione di secondo grado. Questa è una condizione più grave, caratterizzata da una pressione sistolica di 160 mm RT. Arte. o più e pressione diastolica di 100 mm RT. Arte. o più.

Entrambi i valori di pressione superiore e inferiore sono importanti. Ma dopo 60 anni, la pressione sistolica assume un significato speciale. Con ipertensione sistolica isolata, la pressione diastolica è normale (meno di 90 mmHg) e la pressione sistolica è alta (più di 140 mmHg). Questo tipo di ipertensione è comune nelle persone di età superiore ai 60 anni..

Per diagnosticare l'ipertensione, è probabile che il medico effettui da due a tre misurazioni della pressione arteriosa in tre o più dosi. Ciò è dovuto al fatto che la pressione sanguigna cambia durante il giorno e talvolta aumenta durante il trattamento - "sindrome da camice bianco". La pressione viene solitamente misurata su entrambe le mani per notare la differenza. È importante utilizzare un bracciale di dimensioni adeguate. Il medico può anche chiederti di prendere la pressione sanguigna a casa e al lavoro per ulteriori informazioni..

Il medico può suggerire un monitoraggio della pressione arteriosa (BPM) nelle 24 ore. Questa procedura utilizza un dispositivo che misura la pressione a intervalli regolari per 24 ore. Il risultato è un'immagine delle variazioni di pressione giorno e notte. Tuttavia, tali dispositivi non sono disponibili in tutti i centri medici..

Se hai qualsiasi tipo di ipertensione, il medico esaminerà la tua storia e condurrà un esame fisico.

Il medico può anche riferirti a procedure diagnostiche di routine, come un'analisi delle urine, un esame del sangue, un esame del sangue per il colesterolo e un elettrocardiogramma (una procedura per misurare l'attività elettrica del cuore).

Misurazione della pressione a casa
Un indicatore importante dell'efficacia del trattamento dell'ipertensione o di un modo per notare un peggioramento della situazione è misurare la pressione a casa. Gli apparecchi adeguati sono diffusi ed economici. Per acquistarli, non è necessaria una prescrizione. Parla con il tuo medico da dove iniziare. Tuttavia, la misurazione della pressione a casa non sostituisce gli appuntamenti del medico e i monitor della pressione sanguigna a casa hanno i loro limiti.

Il cambiamento a lungo termine dello stile di vita porta al controllo della pressione. Il medico può consigliarti di mangiare cibi sani con meno sale, esercitare regolarmente e mantenere un peso sano. Tuttavia, a volte i cambiamenti nello stile di vita non sono sufficienti.

Oltre alla dieta e all'attività fisica, il medico può raccomandare farmaci che abbassano la pressione sanguigna..

L'obiettivo del farmaco per il trattamento dell'ipertensione dipende dal tuo stato di salute. La pressione sanguigna ideale è 120/80 mmHg. Art., Ma è improbabile che il medico riduca la pressione sanguigna a questo livello con i farmaci. L'obiettivo del trattamento farmacologico per le persone sane di età pari o superiore a 60 anni è una pressione inferiore a 150/90 mmHg. Arte. L'obiettivo del trattamento di adulti sani di età inferiore ai 60 anni, nonché del trattamento di pazienti con malattia renale cronica, diabete, malattia coronarica o ad alto rischio di sviluppare malattia coronarica, è di ridurre la pressione a meno di 140/90 mmHg. st.

Se i farmaci riducono la pressione sistolica nelle persone di età pari o superiore a 60 anni inferiore a 140 mmHg. Art., I medicinali non devono essere sostituiti se non incidono negativamente sulla salute o sulla qualità della vita.

Inoltre, le persone di età superiore ai 60 anni hanno spesso ipertensione sistolica isolata, quando la pressione diastolica è normale, ma la pressione sistolica è elevata..

La classe di farmaco prescritta dipende dal valore della pressione e dalla presenza di altri problemi di salute..


Medicinali per la pressione alta

  • Diuretici tiazidici. I diuretici (diuretici) agiscono sui reni e aiutano il corpo a liberarsi di sodio e acqua, riducendo il volume del sangue. I diuretici tiazidici sono la cura più probabile, ma non l'unica, per l'ipertensione. Questi includono idroclorotiazide, clortalidone e altri. Se non sta ancora assumendo diuretici, ma la sua pressione sanguigna è alta, consulta il medico in merito all'assunzione di un diuretico o alla sostituzione di un medicinale che stai già assumendo con un diuretico. Diuretici e bloccanti dei canali del calcio possono aumentare l'efficacia degli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) nel trattamento delle persone anziane. Un tipico effetto collaterale dei diuretici è un aumento della minzione.
  • Beta-bloccanti. Questi farmaci riducono il carico sul cuore e sui vasi sanguigni, facendo contrarre il cuore più lentamente e con meno forza. I beta-bloccanti includono acebutololo, atenololo e altri. I beta-bloccanti di per sé non sono molto efficaci, specialmente nelle persone anziane. Ma possono essere efficaci in combinazione con altri farmaci contro l'ipertensione..
  • Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotesina (ACE). Questi includono lisinopril, benazepril, captopril e altri. Questi farmaci aiutano a rilassare i vasi sanguigni bloccando la formazione di una sostanza vasocostrittore endogena. Gli ACE-inibitori possono essere utili, durante l'assunzione con altri medicinali, per le persone con malattia renale cronica..
  • Bloccanti del recettore dell'angiotensina II. Questi farmaci aiutano a rilassare i vasi sanguigni bloccando l'azione e non la formazione di angiotensina. Questi includono candesartan, losartan e altri farmaci. Possono essere utili, durante l'assunzione con altri medicinali, per le persone con malattia renale cronica..
  • Calcio-antagonisti. Questi farmaci - amlodipina, diltiazem e altri - aiutano a rilassare i muscoli dei vasi sanguigni. Alcuni riducono la frequenza cardiaca. I bloccanti vascolari del calcio possono aumentare l'efficacia degli ACE-inibitori nel trattamento degli anziani. Il succo di pompelmo interagisce con alcuni bloccanti dei canali del calcio, aumentando il livello del farmaco nel sangue e il rischio di effetti collaterali. Parlate con il vostro medico o farmacologo se siete preoccupati per le interazioni di questi farmaci con altre sostanze..
  • Inibitori della renina Aliskiren riduce la sintesi della renina, un enzima sintetizzato dai reni, da cui inizia una catena di trasformazioni chimiche, che porta ad un aumento della pressione. L'azione di aliskiren è di ridurre la capacità della renina di iniziare questo processo. Aliskiren non deve essere assunto con ACE-inibitori o bloccanti del recettore dell'angiotensina II a rischio di gravi complicanze, incluso ictus..


Farmaci aggiuntivi a volte usati per trattare l'ipertensione
Se l'obiettivo del trattamento non può essere raggiunto da una combinazione dei suddetti farmaci, il medico può prescrivere:

  • Bloccanti alfa. Questi farmaci riducono gli impulsi nervosi ai vasi, riducendo così l'effetto di sostanze vasocostrittore endogene. Gli alfa-bloccanti includono doxazosina, prazosina e altri..
  • Alpha beta bloccanti. Oltre a ridurre gli impulsi nervosi ai vasi, i bloccanti alfa-beta riducono la frequenza cardiaca, riducendo così la quantità di sangue che passa attraverso i vasi. I bloccanti alfa-beta includono carvedilolo e labetalolo..
  • Preparativi dell'azione centrale. Questi farmaci costringono il cervello a interrompere la trasmissione dei segnali al sistema nervoso periferico, aumentando la frequenza cardiaca o restringendo i vasi sanguigni. Questi includono, ad esempio, clonidina, guanfacina e metildopa.
  • Farmaci vasodilatatori. Questi farmaci (ad esempio, l'idralazina e il minoxidil) influenzano direttamente i muscoli della parete arteriosa, prevenendo la loro contrazione e, di conseguenza, il restringimento delle arterie.
  • Antagonisti dell'aldosterone. Questi includono spironolattone ed eplerenone. Questi farmaci bloccano l'azione di una sostanza endogena che provoca la ritenzione di sale e liquidi nel corpo..

Al fine di ridurre la dose totale di farmaci assunti ogni giorno, il medico può prescrivere una combinazione di farmaci a piccole dosi e non una grande dose di un singolo farmaco. In effetti, assumere due o più farmaci antiipertensivi è spesso più efficace di prenderne uno. A volte la combinazione di droga o droga più efficace viene scoperta da prove ed errori..


Cambiamenti nello stile di vita per l'ipertensione
Indipendentemente dai farmaci che il medico ha prescritto per il trattamento dell'ipertensione, dovrai cambiare il tuo stile di vita. Il medico può raccomandare le seguenti modifiche:

  • Passare a una dieta più sana con meno sale (approccio dietetico al trattamento dell'ipertensione, DASH). Crea la tua dieta qui!
  • Esercizio regolare
  • Smettere di fumare
  • Limitare la quantità di alcol consumato
  • Mantenere un peso sano o, in caso di aumento di peso e obesità, perdita di peso
  • Ipertensione resistente: quando la pressione sanguigna non può essere ridotta

Se la pressione del sangue rimane alta nonostante l'utilizzo di almeno tre diversi tipi di farmaci per l'ipertensione, uno dei quali è di solito un diuretico, si può avere ipertensione resistente.
Se la pressione sanguigna può essere ridotta, ma è necessario assumere quattro diversi tipi di farmaci contemporaneamente, anche questa è ipertensione resistente. Con ipertensione resistente, la possibilità che l'ipertensione sia una conseguenza di qualsiasi altra malattia deve essere riesaminata..
Se hai ipertensione resistente, ciò non significa che la pressione sanguigna non scenderà mai. Infatti, se insieme al tuo medico riesci a trovare la causa di questa condizione, allora con un'alta probabilità il trattamento diventerà più efficace.
Il medico o uno specialista in ipertensione può considerare l'efficacia dei medicinali antipertensivi che sta assumendo e i loro dosaggi: potrebbe essere necessario perfezionare la combinazione di farmaci o dosaggi. L'aggiunta di un antagonista dell'aldosterone come lo spironolattone porta spesso al successo nel trattamento dell'ipertensione resistente. Sono allo studio tecniche innovative per il controllo dell'ipertensione resistente, come la denervazione renale (ablazione del catetere delle arterie renali mediante onde radio) e la stimolazione elettrica dei barorecettori del seno carotideo..
Inoltre, puoi prendere in considerazione insieme ai farmaci del medico che prendi per altre malattie. Alcuni farmaci, componenti alimentari o integratori possono aumentare la pressione sanguigna o interferire con la funzione dei farmaci per l'ipertensione. Informi il medico in modo onesto e aperto su tutti i medicinali e i supplementi che sta assumendo..
Se non segui il farmaco per l'ipertensione, la tua pressione si vendicherà. Se ti manca un farmaco a causa dell'elevato costo di farmaci, effetti collaterali o semplicemente a causa dell'oblio, parla con il tuo medico delle possibili azioni. Non modificare il trattamento senza consultare un medico.

I cambiamenti nello stile di vita contribuiscono al trattamento e alla prevenzione dell'ipertensione, anche se si assumono farmaci per l'ipertensione. Ecco cosa cambiare:

  • Mangia cibi sani. Prova la dieta DASH (un approccio dietetico al trattamento dell'ipertensione) a base di frutta, verdura, cereali integrali, pollame, pesce e latticini a basso contenuto di grassi. Consuma molto potassio, che contribuisce al trattamento e alla prevenzione dell'ipertensione. Mangia meno grassi saturi e grassi trans.
  • Fai una dieta contro la pressione specifica per te!
  • Ridurre il contenuto di sale negli alimenti. 1.500 mg di sodio al giorno è la dose massima per le persone di età superiore ai 50 anni, i pazienti con ipertensione, diabete o malattie renali croniche. Per altre persone, la dose massima di sodio è di 2300 mg al giorno. Puoi ridurre la quantità di sale negli alimenti rifiutandoti di usare uno shaker, ma dovresti anche prestare attenzione alla quantità di sale negli alimenti finiti che mangi (ad esempio cibi in scatola o cene congelate).
  • Mantenere un peso sano. Mantenere un peso sano o, in caso di sovrappeso e obesità, perdere peso aiuta a ridurre la pressione sanguigna e ridurre il rischio di complicanze dell'ipertensione. Se sei in sovrappeso, anche perdere 2,3 kg può abbassare la pressione sanguigna. Puoi iniziare a perdere peso proprio ora nel nostro progetto.
  • Aumenta l'attività fisica. L'attività fisica regolare aiuta a ridurre la pressione sanguigna, a far fronte allo stress, a ridurre il rischio di gravi problemi di salute e a controllare il peso. Gli adulti più sani raccomandano almeno 150 minuti di esercizio aerobico moderato o 75 minuti di intenso esercizio aerobico a settimana o una combinazione di esercizio aerobico da moderato a intenso. Prova a fare esercizi di rafforzamento muscolare almeno due volte a settimana.
  • Limita il consumo di alcol. Anche nelle persone sane, l'alcol aumenta la pressione sanguigna. Se decidi di bere alcolici, sii moderato. Per gli adulti sani, la dose consentita è una lattina di birra (un bicchiere di vino, un bicchiere di vodka) se sei un uomo di età superiore ai 65 anni o una donna. Per gli uomini di età inferiore ai 65 anni, la dose consentita è il doppio.
  • Non fumare. Il tabacco danneggia le pareti dei vasi sanguigni e accelera il processo di compattazione delle pareti delle arterie. Se sei un fumatore, consulta il tuo medico su come smettere..
  • Affrontare lo stress. Ridurre lo stress il più possibile. Usa tecniche di autocontrollo come il rilassamento muscolare, la respirazione profonda o la meditazione. Anche l'esercizio fisico regolare e un sonno adeguato aiutano..
  • Guarda la tua pressione sanguigna a casa. La misurazione della pressione sanguigna a casa ti consentirà di condurre un monitoraggio più attento, monitorare l'efficacia dei farmaci e persino segnalare possibili complicazioni. Tuttavia, la misurazione della pressione a casa non può sostituire le visite dal medico e i monitor della pressione sanguigna a casa hanno i loro limiti. Anche se si raggiunge un valore normale, non interrompere l'assunzione del medicinale e non modificare il medicinale o la dieta senza consultare un medico. Se si misura la pressione sanguigna a casa, quindi se la pressione sanguigna è sotto controllo, è possibile visitare un medico meno spesso..
  • Pratica il rilassamento o rallenta la respirazione profonda. Esistono anche dispositivi speciali che stimolano la respirazione lenta e profonda. Tuttavia, non è chiaro se questi dispositivi abbiano un effetto significativo sull'abbassamento della pressione sanguigna..
  • Monitorare la pressione sanguigna durante la gravidanza. Se sei una donna e hai ipertensione, consulta il tuo medico su come controllare la pressione sanguigna durante la gravidanza..

L'ipertensione non è un problema che può essere risolto e poi dimenticato. Questa è una malattia che deve essere trattata per tutta la vita. Per controllare la pressione sanguigna, attenersi alla seguente procedura:

  • Segui il tuo regime terapeutico. In caso di problemi con gli effetti collaterali o il prezzo dei medicinali, non smettere di prenderlo, ma consultare il proprio medico in merito a opzioni alternative..
  • Visita il tuo medico regolarmente. Il trattamento efficace dell'ipertensione è possibile solo quando si lavora in gruppo. Né il medico né tu puoi farcela da solo. Abbassa la pressione sanguigna a un livello sicuro e poi mantienila..
  • Sviluppa abitudini sane. Mangia cibi sani, dimagrisci ed esercitati regolarmente. Limitati all'alcol. Se fumi, smetti.
  • Affrontare lo stress. Di 'no al lavoro aggiuntivo, lascia cadere pensieri negativi, mantieni buone relazioni, mantieni la calma e l'ottimismo.

Essere coerenti nei cambiamenti dello stile di vita non è facile, soprattutto se non si vedono e si avvertono i sintomi dell'ipertensione. Se hai bisogno di motivazione, pensa ai rischi associati alla pressione sanguigna incontrollata. Ottieni anche supporto da familiari e amici.

E 'Importante Essere Consapevoli Di Vasculite